full screen background image

Una serata a Santa Lucia

logo tavernainfoL’appuntamento con la cucina, la storia e le tradizioni di Santa Lucia è il primo di una serie d’incontri dedicati ai quartieri e le zone di Napoli.
Napoli, come altre città e paesi d’Italia e del mondo, rischia di perdere anche la memoria di quella che un tempo era la diversità che caratterizzava non solo la peculiarità dei costumi di paesi più o meno distanti tra loro, ma persino le forti identità che definivano alcuni quartieri all’interno delle stesse città.
Bruno Brillante ci accompagnerà quindi in una cena in cui scopriremo le caratteristiche peculiari di questo borgo antico e della sua cucina. A completare il tutto, ci sarà Dario Carandente con la sua chitarra “luciana”. Appuntamento alla Taverna Santa Chiara Giovedì 15 ottobre. Costo della cena spettacolo 25 euro a persona, bibite, servizio e coperto inclusi. Ecco il ricco menù: antipasto di mare, spaghetti o linguine allo scoglio, frittura di paranza, frutta, parmigiana di melanzane al cioccolato; vino: falanghina del Sannio.
E’ il caso di telefonare subito per prenotare, non vi pare?!!
Info e contatti:
0810484908
3939557558
se preferite potete anche chiamare il collega Bruno Brillante al 348.2767376 per prenotazioni
ed informazioni

___________________

“Faciteme Magnà

Santa Lucia, no chella d’ ‘e canzone,

no chella d’o cantante e l’orchestrina

…io preferisco chella d’a cucina

d’a vungulella ncopp ‘o maccarone.

D’o pesce fritto, fatto uoglio e limone,

fore na tavernella ‘e na cantina,

piazzata’mpont’ ‘o taglio d’a banchina,

cu’ ‘ o pede ”ncopp’ ‘a barra ‘ e nu temmone.

E chesta è a poesia, niente cantante,

niente pusteggia, pe putè magnà

nu vermicello a vongole abbondante

cu ‘o petrosino crudo, addore e scoglie,

e ‘a primma forchettata ti ‘a scustà!…

si no svenisce mentre l’arravuoglie!”

Raffaele Viviani




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php