full screen background image

Leo, un piccolo grande eroe

cane-leoNormalmente sarebbe corso via alla vista di un cane più grande. Ma un giorno il bassotto Leo dimostrò che il vero coraggio non ha limiti. Quando un mastino, l’anno scorso, attaccò una bambina di dieci anni, Leo senza paura si gettò in soccorso della piccola, abbaiando e mordendo l’altro cane.
Leo pagò con la vita, ma i cittadini di Pancevo, in Serbia, non lo hanno dimenticato.
Una statua di bronzo raffigurante Leo è stata innalzata nei pressi di un parco nella cittadina industriale a pochi chilometri da Belgrado. Un modo per rendere onore al cane e per insegnare ai bambini il valore dell’amicizia e del sacrificio. Il Leo ritratto nella scultura osserva ora dall’alto i bimbi che si divertono e corrono nel verde, mentre alla base della statua tanta gente arriva a portare mazzi di fiori e delicatezze per quattro zampe in omaggio alla memoria del cane-eroe.
Tra di loro, anche Nikolina Vucetic, la bambina salvata.
Il piccolo bassotto non aveva alcuna possibilità di sopravvivere. Malgrado gli sforzi dei veterinari, le sue ferite erano troppo gravi. Leo morì due giorni dopo.
L’iniziativa in memoria del bassotto di Pancevo è stata organizzata da un gruppo che si batte per i diritti degli animali ed è stata sostenuta caldamente dalla cittadinanza. Il gruppo ha rimarcato che quella a Leo è la prima statua a un cane in Serbia, Paese che ha seri problemi di randagismo e bassi standard nella protezione degli animali.
L’iscrizione sulla statua del bassotto recita: “A tutti i piccoli eroi con cuori grandi”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php