full screen background image

Contribuenti e Prestazioni

Cos’è l’ONAOSI? Molti colleghi non conoscono neanche l’esistenza di questa importantissima Fondazione “Opera Nazionale Assistenza Orfani Sanitari Italiani”.
Ente senza scopo di lucro nato da un’idea di un medico di Forlì, Luigi Casati, che nel 1874 la illustra al Primo Congresso Nazionale dei Medici Condotti a Padova. Nel 1890 i professori Carlo Ruata di Perugia e Lorenzo Bruno di Torino promuovono una sottoscrizione tra Sanitari per fondare un’associazione che si prenda cura dei loro orfani. Il ricavato della sottoscrizione viene affidato ad una Commissione che, nel 1892, tra le tante richieste di assistenza, sceglie 5 orfani tra i più bisognosi, in rappresentanza di diverse zone d’Italia, ospitandoli in base ad una convenzione presso l’Istituto Sant’Anna di Perugia.
Con Regio Decreto 20 luglio 1899, che ne approva lo Statuto organico, l’Opera viene eretta in Ente morale con la denominazione di “Collegio-convitto per i figli orfani dei Sanitari italiani in Perugia”.
La sede dell’Onaosi è a Perugia, in via Ruggero d’Andreotto, 18.
L’edificio di proprietà esclusiva ONAOSI, inserito in un più ampio complesso modernissimo e di elevato pregio architettonico, è il fulcro politico ed amministrativo della Fondazione, dove hanno sede gli Organi collegiali statutari, la Presidenza e la Vice Presidenza, nonché la Direzione Generale, nonché gli Uffici della Sede-Amministrazione Centrale.
È situato a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria, del mini-metrò, dal centro storico, dalla zona universitaria e in posizione favorevolissima per l’accessibilità dell’utenza con ogni mezzo di trasporto sia pubblico e che privato.
Servito da un ampio parcheggio e da impianti e tecnologie rispondenti alle più recenti normative, si sviluppa su una superficie complessiva di circa 4.000 mq. (Centralino: 075.58.69.511).
(per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito istituzionale Onaosi)

I contribuenti dell’ONAOSI (dati al 31/12/2014) appartengono alle seguenti professioni sanitarie: Medici Chirurghi e Medici Chirurghi ed Odontoiatri, Odontoiatri, Medici Veterinari, Farmacisti e sono così suddivisi:
Dip. Enti: 139.810; Volontari: 10.217; Vitalizi: 15.466; Trentennali: 5.856 per un totale di
171.349 contribuenti.
Gli Assistiti, dalle ultime stime, risultano essere 4.549.

Contribuenti obbligatori e volontari

Dal 1 gennaio 2007:
Per effetto della Legge Finanziaria 2007 (art. 1, comma 485 della Legge 296/2006):
sono contribuenti obbligatori tutti i Medici Chirurghi e Odontoiatri, i Medici Veterinari ed i Farmacisti iscritti ai rispettivi Ordini Professionali italiani che prestano servizio presso gli Enti di cui all’Art. 1 comma 2 D.Lgs. 30 marzo 2001 n.165 (e successive modifiche e integrazioni).

Tali Sanitari dipendenti assolvono l’obbligo mediante trattenuta mensile sullo stipendio a cura dell’Ente presso il quale prestano servizio.

Dal 1 gennaio 2007:

Per effetto della Legge Finanziaria 2007 (art. 1, comma 485 della Legge 296/2006 a modifica dell’art. 2, lettera e) della Legge 7 Luglio 1901):

sono contribuenti volontari della Fondazione tutti i Sanitari laureati in Medicina-Chirurgia, Odontoiatria, Medicina-Veterinaria e Farmacia, che non prestino servizio presso Amministrazioni Pubbliche e che ne facciano apposita richiesta, a condizione che la stessa venga accolta.

L’iscrizione volontaria all’ONAOSI e la durata della stessa sono disciplinate, oltre che dalla Legge n. 306/1901, dalle norme dello Statuto, del Regolamento su prestazioni e servizi e del Regolamento della contribuzione dei contributi obbligatori e volontari della Fondazione, cui si rimanda per la relativa conoscenza.

I contribuenti volontari sono tenuti al versamento dei contributi nella misura e con le modalità deliberate dal Comitato di Indirizzo con regolamenti soggetti ad approvazione ministeriale.

I contribuenti volontari devono versare la quota annuale entro il 31 marzo di ogni anno.
PER ANZIANITA’ ORDINISTICA INFERIORE/UGUALE A 5 ANNI COMPLESSIVI
€ 165,75 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale superiore a € 60.000,00;

€ 148,30 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale superiore a € 40.000,00 ed inferiore/uguale a € 60.000,00;

€ 75,00 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale superiore a € 20.000,00 ed inferiore/uguale a € 40.000,00;

€ 25,00 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale inferiore/uguale a € 20.000,00.

PER ANZIANITA’ ORDINISTICA SUPERIORE A 5 ANNI COMPLESSIVI
€ 165,75 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale superiore a € 60.000,00;

€ 148,30 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale superiore a € 40.000,00 ed inferiore/uguale a € 60.000,00;

€ 125,00 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale superiore a € 20.000,00 ed inferiore/uguale a € 40.000,00;

€ 40,00 ANNUI
aventi reddito complessivo individuale inferiore/uguale a € 20.000,00;

€ 166,00 ANNUI
Quota vitalizia – pagamento una tantum
requisiti:
• età superiore a 67 anni (compiuti al 31/12 dell’anno precedente a quello di riferimento)
• nessun rapporto convenzionale in corso con la Pubblica Amministrazione
• anzianità contributiva (ONAOSI) complessiva (obbligatoria e/o volontaria ) di almeno trenta (30) anni (atto n. 180 del CdA del 04/09/2012)

N.B.: I requisiti che danno titolo al pagamento della eventuale quota ridotta, devono essere autocertificati utilizzando l’apposito modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione e si intendono riferiti e posseduti alla data del 31.12 dell’anno precedente.

Gli assistiti

dalla Fondazione ONAOSI, secondo il Regolamento su prestazioni e servizi, sono:

a) Gli orfani dei contribuenti obbligatori e volontari che, alla data del decesso, risultino iscritti e in regola con i versamenti dei contributi;

b) I figli dei contribuenti obbligatori e volontari dichiarati totalmente e permanentemente inabili all’esercizio della professione, in regola con i versamenti e con cancellazione dai rispettivi Ordini provinciali;

c) I figli dei contribuenti obbligatori cessati dal servizio, anche per dimissioni volontarie, oppure con 60 (sessanta) anni di età e che abbiano, in ogni caso, un minimo di 30 anni di contribuzione complessiva e che mantengano la contribuzione all’ONAOSI;

d) I figli dei contribuenti volontari che, avendo un minimo di 60 anni di età, abbiano versato complessivamente il contributo annuale per almeno 30 anni e che mantengano la contribuzione all’ONAOSI.

Prestazioni e servizi

Le Prestazioni erogate in favore dei soggetti assistiti sono:
a) Ammissione nei Convitti e Collegi Universitari in Perugia e nei Centri Formativi in varie città italiane;

b) contributi in denaro, di carattere ordinario e/o straordinario il cui importo e’ legato all’ordine di studi seguito (con una maggiorazione per gli studenti fuori sede). E’ prevista inoltre l’erogazione di un’integrazione assistenziale in relazione alle condizioni economiche del nucleo familiare di appartenenza. Per ulteriori dettagli, consultare il seguente vademecum con il relativo modello di domanda ;

c) interventi diretti a favorire la formazione;

d) interventi speciali a favore dei disabili di cui alla L. 5 febbraio 1992, n. 104 e successive modifiche ed integrazioni;

e) convenzioni con Università, Istituti e Centri di ricerca per specializzazioni post-lauream;

f) ogni altra forma ritenuta idonea al conseguimento dei fini istituzionali, o a essi strumentale, complementare o comunque connessa.
________________________________________
Altre prestazioni
– interventi per specializzazione post-laurea;
– masters di gestione e di formazione aziendale;
– interventi per perfezionamento lingua straniera all’estero;
– sostegno da parte del Servizio Sociale dell’Ente;
– interventi integrativi a favore di giovani portatori di handicap;
– l’assegnazione di case vacanze invernali ed estive in Prè Saint Didier (Aosta) e Porto Verde (Misano Adriatico);
In base a quanto stabilito dallo Statuto Onaosi art. 2 comma 3 lettera c), la Fondazione, nei limiti e nel rispetto delle compatibilità di bilancio, secondo le modalità e i criteri stabiliti con apposito regolamento, una volta assicurate le prestazioni ed i servizi agli orfani ed ai figli dei contribuenti obbligatori o volontari viventi, nei casi previsti dall’art. 6 dello Statuto, eroga prestazioni ai contribuenti in condizioni di comprovato disagio economico, sociale e professionale al fine del loro recupero lavorativo.

I servizi erogati a pagamento consistono nell’assegnazione di case vacanze invernali ed estive in Pré Saint Didier (Aosta) e Porto Verde (Misano Adriatico).




css.php