full screen background image

Cataratta nei cani, potenziale terapeutico del lanosterolo

cataratta caniUn nuovo trattamento in gocce potrebbe migliorare la cataratta nei cani. Lo suggerisce una ricerca pubblicata su ‘Nature’ di questa settimana.
Lo studio, firmato da esperti della University of California a San Diego, La Jolla, rappresenta un primo passo verso una terapia per la causa più comune di cecità dei quattrozampe in tutto il mondo, attualmente
curabile solo attraverso un intervento chirurgico.  I cani con cataratta congenita hanno ricevuto il collirio sperimentale contenente lanosterolo, una piccola molecola che si trova normalmente nell’occhio sano.

Il potenziale terapeutico del lanosterolo è stato scoperto dopo che il team ha studiato due famiglie affette da cataratta, rilevando che i membri erano portatori di mutazioni a livello di un gene coinvolto nella produzione del lanosterolo. Dopo 6 settimane di trattamento, il disturbo è sensibilmente diminuito. Risultati simili sono stati osservati su test nei conigli. (Adnkronos Salute)

Dr. Giuseppe Lombardo
tel. 0810360964
cell. 3336763336




css.php