full screen background image

Agerola, terra degli Dei

di Antonio Naclerio


Panorama di AgerolaAgerola è la terra degli Dei. Una ridente cittadina, posta come un balcone, a 600 m dal livello del mare, sulla famosa Costiera Amalfitana. Agerola è garanzia di autenticità, naturalezza bellezza e genuinità. Una città aperta e accogliente nei confronti di tutti quelli che intendono conoscerla, apprezzarla ed amarla. Perla incastonata nella catena montuosa dei Monti Lattari, un’eccellenza che si manifesta nel racconto di un posto magico, nell’emozione di chi riesce a portare lo sguardo fino all’orizzonte o di chi si lascia inebriare da un paniere di prodotti tipici unico in quanto a gusto e qualità. Un luogo dove è facile perdersi nel sodalizio naturale del blu profondo del mare e del celeste sconfinato del cielo, dove la lentezza dei battiti del tempo e la dimensione surreale del luogo infondono divine sensazioni nell’animo dei fortunati visitatori.

Ricca di storia e di arte  Come è possibile accertare dai reperti esposti nel museo di Casa della Corte (le prime tracce di presenza umana nel territorio risalgono all’Età del Ferro) e dell’arte presente nelle sue numerose chiese fra cui degne di menzione S. Matteo Apostolo in Bomerano (dipinti del Regolia) San Martino Vescovo in Campora (affreschi medievali e mausoleo del generale Avitabile), Santa Maria la Manna in Santa Maria.

Paesaggistica  Agerola offre scorci di paesaggio particolarmente diversificati. Si va da profondi valloni incisi dai torrenti millenari con le alte pareti rocciose da scalare fino a 1400m, e boschi sterminati di castagno, eremi medievali inaccessibili e affacci a strapiombo sul mare della Costiera Amalfitana, con la possibilità di raggiungerne le acque nei pressi di Amalfi, Conca, Furore, Praiano e Positano, da dove si godono panorami unici ed indimenticabili vedi il Paipo, il Casino Lauritano e le due punte belvedere da cui lo sguardo si spinge da punta Licosa nel Cilento all’isola di Capri e di Ischia.

Sentieristica   Agerola è attraversata da un cordone di 60 km di lussureggianti sentieri. Meta di turisti di tutto il mondo sono il Sentiero degli Dei, dei Tre Calli e della Valle delle Ferriere.

Il Sentiero degli Dei

lunghezza: 9 Km circa, tempo di percorrenza: 3 h circa

Dalla piazza di Bomerano, si diparte un pittoresco sentiero che conduce fino a Positano. Questo percorso è tra i dieci sentieri più famosi e più belli al mondo. Seguendo agevoli passaggi delimitati da spettacolari dirupi e attraversando varie gole, il sentiero offre visioni impareggiabili, ad ogni svoltar di crinale, da Positano a Punta Campanella fino all’isola di Capri. Coltivi terrazzati e antiche costruzioni rurali disseminate lungo il tratto si fondono con gli insoliti scorci dall’alto dei paesi, delle baie e dei promontori della divina Costiera.

Gastronomia  Bella a vedersi ma soprattutto ricca di tradizioni gastronomiche, della bontà di un paniere di prodotti tipici rinomato per genuinità, gusto e qualità: fior di latte, provola affumicata, Provolone del Monaco DOP; salame e pancetta; pane biscottato e tarallo di Agerola; castagne e noci; pera pennata e mela limoncella.

Agerola offre un paniere gastronomico unico al mondo e lo celebra con numerose sagre, un vero e proprio itinerario alla riscoperta degli antichi mestieri e delle tradizioni gastronomiche e culturali: Borgo del Pane, Fiordilatte Fiordifesta, Antico Borgo San Michele, Festa della Caponata e quella della Patata, i Sapori della Montagna e Gusta Settembre. Musica e divertimento gli ingredienti aggiuntivi ai piaceri dei sapori.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php